Webporno dating for professionals in manchester

27-Dec-2019 08:59

Il disturbo dell'incurvamento del pene interessa sei maschi su mille ma spesso chi ne soffre non rivela il proprio problema e non chiede aiuto per la vergogna.

Un’accurata visita da uno specialista ed un corretto trattamento potrebbero invece risolverlo.

Può presentare gravità di curvatura e direzioni diverse: la deviazione più spesso si manifesta ventralmente (verso l’addome) e talora lateralmente (con maggiore frequenza a sinistra).

L’incurvamento penieno acquisito è dovuto, nella maggior parte dei casi, alla Malattia di La Peyronie anche nota come Induratio Penis Plastica (IPP).

Per incurvamento penieno si intende una deviazione anomala del pene durante l’erezione, che può acquisire una vera e propria curvatura patologica tale da rendere impossibile la penetrazione.

Può essere congenito, se presente sin dalla nascita, o acquisito, se l’insorgenza è successiva e legata a traumi o patologie concomitanti. L’incurvamento penieno congenito (Recurvatum Penis) si ritiene dovuto ad un disarmonico sviluppo dei tessuti del pene (corpi cavernosi e/o corpo spongioso) durante i primi anni di vita.

Lo , una sostanza biancastra e cremosa, si crea dalla commistione della secrezione di piccole ghiandoline sebacee, poste sulla circonferenza della corona del glande, e di cellule del prepuzio e del glande in desquamazione; il suo accumulo favorisce la crescita dei microorganismi (germi e funghi) soprattutto se esistono condizioni che li favoriscono come il diabete o il calo delle difese immunitarie.

Diversamente, l’incurvamento penieno acquisito inizia generalmente con dolore al pene durante l’erezione (fase acuta della malattia) che dura dai 4 ai 6 mesi, associato alla comparsa di un nodulo palpabile o più lungo l’asta.

L’età media di insorgenza della malattia è tra i 50 e i 60 anni, anche se è possibile osservarla in epoca molto più giovanile.

Si riscontra più frequentemente in pazienti affetti da diabete mellito, aterosclerosi, ipertensione arteriosa, Malattia di Dupuytren (retrazione fibrotica dei tendini della mano) o in pazienti che riferiscono macro o microtraumi penieni ripetuti, coitali o occasionali (ad es.

Nel caso in cui la fimosi sia non serrata si riesce a scoprire il glande a pene eretto solo parzialmente.

In questo caso si può tentare una terapia basata su una progressiva “ginnastica” di scorrimento e sulla ripetizione di esercizi finalizzati ad incrementare l'elasticità della pelle nella zona interessata, ma non sempre con buoni risultati, oppure chirurgicamente, sulla base delle caratteristiche della anomalia, dello stato di salute del paziente e delle sue esigenze.

Diversamente, l’incurvamento penieno acquisito inizia generalmente con dolore al pene durante l’erezione (fase acuta della malattia) che dura dai 4 ai 6 mesi, associato alla comparsa di un nodulo palpabile o più lungo l’asta.L’età media di insorgenza della malattia è tra i 50 e i 60 anni, anche se è possibile osservarla in epoca molto più giovanile.Si riscontra più frequentemente in pazienti affetti da diabete mellito, aterosclerosi, ipertensione arteriosa, Malattia di Dupuytren (retrazione fibrotica dei tendini della mano) o in pazienti che riferiscono macro o microtraumi penieni ripetuti, coitali o occasionali (ad es.Nel caso in cui la fimosi sia non serrata si riesce a scoprire il glande a pene eretto solo parzialmente.In questo caso si può tentare una terapia basata su una progressiva “ginnastica” di scorrimento e sulla ripetizione di esercizi finalizzati ad incrementare l'elasticità della pelle nella zona interessata, ma non sempre con buoni risultati, oppure chirurgicamente, sulla base delle caratteristiche della anomalia, dello stato di salute del paziente e delle sue esigenze.La IPP è caratterizzata dalla presenza di una o più placche fibrose dure, localizzate lungo l’asta peniena, a livello dei corpi cavernosi.